skip to Main Content
+39 334 202 8282 federico@mazzachebuono.it
“RISTORANTE PIZZERIA DEL CORSO”: Innovazione E Tradizione In Un’unica Anima.

Correva l’anno 1999 quando Emilio Landi, animato dalla passione per la pizza, decise di aprire a Capaccio Scalo (SA) la sua pizzeria con l’ausilio della sua famiglia: la moglie Nicolina ai fornelli, il figlio Agostino (aiuto pizzaiolo) e la figlia Monica in sala.

Il maestro Pizzaiolo Bruno Landi (ph. Raffaele Nocera)

 

La Sig.ra Nicolina in cucina

Passa il tempo e la pizza della famiglia Landi riscuote sempre maggiori consensi per qualità e genuinità dei prodotti.
Ad onor del vero, tutti gli ingredienti stagionali provengono dall’orto di famiglia; gli altri, invece, da produttori locali, rigorosamente cilentani.

Nel 2014 avviene un vero e proprio restyling: la pizzeria si trasferisce nei locali situati di fronte, più ampli ed accoglienti, con attrezzature moderne per assicurare una migliore cucina.

La sala interna

Infine, un meraviglioso giardino per le cene primaverili-estive.

Il giardino

Il nuovo progetto vede come protagonista il giovane Agostino, che nel frattempo ha acquisito esperienza nell’arte della lavorazione della pizza, assieme a suo padre Emilio.

Agostino Landi

La pizza di Agostino, contrariamente a chi cerca, ultimamente ed a tutti i costi, di emulare ed inseguire il prototipo della pizza napoletana (semplicemente perché oggi è di tendenza), ricalca il percorso delle sue radici culturali con una pizza autoctona, cilentana, caratterizzata da un impasto non troppo idratato, farine selezionate (Molini Pizzuti) ed una lievi-maturazione di 24 ore.
Questa tipologia di pizza necessita, rispetto a quella napoletana, di una cottura più lunga (ad una temperatura del forno più bassa); la traduzione empirica è quella di una pizza dal cornicione meno alto, più croccante e meno umido al suo interno.
La digeribilità è molto buona.

L’occasione per conoscere questa autentica realtà, imperniata sui valori della famiglia e del territorio, si è profilata grazie all’invito dell’amico giornalista Andrea Bignardi (” Le Cronache”)  all’evento denominato “Degustì”, il tour degustativo enogastronomico promosso dalla Luigi Castaldi Group S.r.l. e con la “direzione artistica” di Angela Merolla, giornalista e sommelier, direttrice della rivista enogastronomica “L’arcimboldo”.

Agostino Landi ed Angela Merolla

La degustazione ha avuto inizio con una gustosa Parmigiana di Melanzane, adagiata su una bruschetta realizzata con farina Integrale, multicereali, canapa e curcuma by Molini Pizzuti.
Il contrasto morbido/croccante si è rivelato molto piacevole e la parmigiana squisitissima.

Parmigiana su bruschetta

Successivamente è il turno della prima pizza:

PIZZA ALICE: Mix di farina Integrale, multicereali, canapa e curcuma con Fior di latte, burrata di bufala, salmone, zucchina grigliata, menta, zest di limone

In abbinamento ho potuto apprezzare un ottimo Rosato biologico dei “Colli della Murgia-Sellaia Igp Puglia” 2017, ottenuto al 100% con vitigno di Primitivo.
Un vino fruttato (aromi di rosa, ciliegia), delicato, fresco ed abbastanza sapido. Abbinamento riuscitissimo.

Continuando con la “celebrazione dei carboidrati”, la portata successiva è stata rappresentata da questo primo piatto realizzato dalla Sig.ra Nicolina

Fettuccine con farina di castagne con funghi porcini e salsiccia “paesana”

 

E’ il momento di cambiare i calici e di stappare un vino da una struttura decisamente più consistente del precedente:

Vigna Villae – O’ Principe Taurasi Docg

Vino dal profumo molto intenso con sentori di frutta rossa, balsamico, ciliegia e spezia dolce.
Al palato si presenta ben strutturato, fresco, abbastanza tannico e persistente.

In abbinamento è arrivata una deliziosa pizza realizzata con farina di Tipo zero e carota viola

 

Provola affumicata, mozzarella di bufala, pancetta e pomodorini gialli

Dopo questa delizia non poteva mancare un “must” del territorio, sua Maestà la Cilentana:

Impasto dai grani antichi del Cilento “Carosella” con Pomodoro “Il Principe” e formaggio di capra.  In abbinamento: Viticoltori Romangia “Radice” Cannonau di Sardegna Doc 2016

Infine, abbiamo addolcito i nostri palati con una deliziosa crostata con marmellata di fichi cilentani

Impasto farine: Tipo 00 e canapa Molini Pizzuti

Che dire: una serata che consacra la famiglia Landi come persone che si sono messe in gioco e che con tanti sacrifici si impegnano a proporre prodotti di qualità e tradizionalità.
L’organizzazione dell’evento è stata perfetta.
Queste occasioni sono assai importanti, non solo per conoscere nuove e deliziose realtà locali, ma soprattutto per conoscere nuove persone e nuovi amici con i quali confrontarsi, conoscere nuovi orizzonti e convenire insieme di quanto è bello bere e mangiare bene.

Federico Mazza & Alfonso Saviello

 

***Ristorante-Pizzeria Del Corso***
Via Magna Graecia 168
Capaccio-Paestum SA
Tel. 0828 724483

 

CLICCA FOTO DELLA SERATA 
BY Raffaele Nocera

 

 

Back To Top
WhatsApp chat